News

EVITARE LE INFEZIONI È POSSIBILE: I 7 INPUT DA SEGUIRE SECONDO L’OMS

[embed]https://www.youtube.com/watch?v=K-2XWtEjfl8&app=desktop[/embed] L’impegno di XMed a favore della prevenzione delle infezioni ospedaliere non va in vacanza; ecco perché abbiamo scelto, in

LEGGI TUTTO

ALLARME INFEZIONI OSPEDALIERE: UNA GUERRA DOVE TUTTI POSSIAMO FARE LA DIFFERENZA

700 mila casi rilevati di infezioni ospedaliere, l’1% dei quali con esito letale; e l’Italia vanta il triste primato di 7 mila decessi all’anno, essendo il terzo Paese in Europa per uso

LEGGI TUTTO

La sterilizzazione

La sterilizzazione determina la distruzione, quasi, totale di qualsiasi forma microbica, cioè l’uccisione di tutti i microrganismi patogeni sia nella forma vegetativa che sotto forma di spore. Un materiale è considerato sterile se il livello di sicurezza di sterilità (SAL) è inferiore a 10-6; ovvero quando la probabilità di trovarvi un microrganismo è inferiore ad uno su un milione.

Sterilizzazione, il processo di prevenzione e controllo delle infezioni

Nonostante i notevoli progressi effettuati nella lotta e nel controllo delle infezioni ospedaliere, esse rappresentano ancora oggi un importante fattore di rischio soprattutto per quei pazienti che si sottopongono a interventi diagnostici e/o terapeutici invasivi.

L’incremento di manovre sempre più sofisticate ha notevolmente migliorato i tempi e l’affidabilità delle diagnosi, ha reso possibile interventi anche complessi con tecniche e strumenti meno traumatici, ha consentito un notevole miglioramento rispetto al passato della prognosi di molte malattie, ma ha nel contempo aperto nuove problematiche soprattutto per quel che riguarda la manutenzione, la sterilizzazione e la conservazione dei presidi medico chirurgici.

Non bisogna dimenticare che la maggior parte delle infezioni delle ferite chirurgiche viene contratta nell’ambiente operatorio, quindi la responsabilità maggiore del contagio deve essere attribuita proprio al suo inquinamento.

Uno dei momenti principali nella prevenzione e controllo delle infezioni è rappresentato senz’altro dal processo di sterilizzazione, un processo che richiede notevole competenza e senso di responsabilità da parte degli operatori coinvolti.

Quando deve essere praticata la sterilizzazione

È necessario sterilizzare: ogni oggetto che deve entrare in contatto con la cute o le mucose del paziente; ogni presidio che deve essere introdotto nell’organismo; ogni presidio da introdurre in cavità, sia sterili che non sterili, dell’organismo. Questo vale sia per attività chirurgiche che diagnostiche e terapeutiche.

La maggior parte del materiale riutilizzabileDMR= dispositivo medico riutilizzabile – viene sterilizzato prevalentemente nei servizi di sterilizzazione ospedalieri che, negli anni passati, erano collocati pressoché esclusivamente nei presidi operatori in quanto ne erano i maggiori fruitori.

In questa sezione del sito trovi delle news in merito alla sterilizzazione di dispositivi medici e la loro sanificazione.

Xmed S.r.l.

Via Statale Sud, 113 - Mirandola (MO) - Italy

Tel.: +39.0535.611467 - Fax: +39.0535.607564
E-mail: [email protected] - Pec: [email protected]

Tutti i materiali reperibili nel sito web Xmed s.r.l. possono essere scaricati o stampati esclusivamente per uso personale e non commerciale. Ogni pagina o parte di essa non può essere venduta, pubblicata, modificata, riprodotta o sottoposta ad altro trattamento senza l'approvazione scritta di Xmed s.r.l.

Certificazioni